Bertolt Brecht : “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”


Non mi piace pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..





“ Non c’è niente di più profondo di ciò che appare in superficie “





Pino Ciampolillo


venerdì 30 settembre 2011

ABUSIVISMO EDILIZIO IL VERO E IL FALSO




ABUSIVISMO EDILIZIO

IL VERO E IL FALSO

Noi non sappiamo cosa sia il vero, la VERITA'. CERTAMENTE sappiamo cosa sia il FALSO la MENZOGNA.

Veniamo a conoscenza del FALSO e della MENZOGNA dagli effetti che essa produce.

Per esempio basta quardare alla devastazione del territorio.
Giornalmente si stanno concedendo una serie infinita di licenze edilizie.
Abbiamo calcolato che mai la Commissione Edilizia Comunale di Isola delle Femmine ha prodotto così tanti atti come in questi ultimi mesi.
Ciò che rasenta i limiti della legittimità è l'argomento P.R.G. in discussione in Consiglio Comunale.
C'è da chiedersi se questo protrarsi, non abbia uno scopo ben preciso.
Vogliamo solo far presente all'intero Consiglio, di sentenze del T.A.R. che hanno sentenziato il rimborso dei gettoni di presenza incassati indebitamente.

Nella demotivazione della gran maggioranza del personale del Comune, leggiamo gli effetti devastanti e provocatori che producono certe decisioni su avanzamenti di carriera ed incentivazioni mirate ad ottenere consenso.

Incarichi di consulenze che dovrebbero sortire l'effetto di una maggiore efficienza nella macchina progettuale ed organizzativa dell'amministrazione, producono il risultato di scoramento demotivazione e menefregismo nel personale interno.

Non provvedere a quanto il Consiglio Comunale ha deliberato circa il passaggio a trentasei ore per tutto il personale attualmente part-time, non produce sensibilizzazione e fattiva collaborazione nei dipendenti comunali.

e poi.......e poi.......e poi...........e poi................

SVINCOLATOSI DALLA LISTA "LA TORRE" PER IL QUALE SI ERA CANDIDATO NEL 2004,E' STATO INGAGGIATO DAL GRUPPO "ISOLA PER TUTTI" NEL RUOLO DI ASSESSORE CON DELEGA LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE, MENO LA DELEGA ALL'URBANISTICA(SI VOCIFERA DI POSSIBILI dimissioni dell'attuale assessore IGIENE AMBIENTE?)

Caricato da isolapulita










ISOLA DELLE FEMMINE I VINCOLI IN FASE DI PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO




I VINCOLI ESISTENTI NEL TERRITORIO COMUNALE DI ISOLA DELLE FEMMINE




RISERVA NATURALE ORIENTATA DI ISOLA DELLE FEMMINE

VINCOLO CIMITERIALE
VINCOLO FERROVIARIO
VINCOLO AUTOSTRADALE ZONE SOGGETTE A FENOMENI DI AMPLIFICAZIONE SISMICA
ZONE DI CIGLIO DI SCARPATE
ZONA DI FAGLIA PRESUNTA
VINCOLO DEI 150 METRI DALLA BATTIGIA (ART 15 L.R. 78/76)
VINCOLO DEI 300 METRI DALLA BATTIGIA (D.Lgs.490/99)
VINCOLO DEI 500 METRI DALLA BATTIGIA (ART 15 L.R. 78/76)
FASCIA DI RISPETTO DELL'IMPIANTO DI DEPURAZIONE DEI REFLUI (ART 46 L.R. 27/86)
N.B.
I VINCOLI DI CUI ALL'ART 15 DELLA LEGGE REGIONALE 78/76 NON SONO EFFICACI NELE ZONE A E B DI P.R.G.

SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE VIGE IL VINCOLO SISMICO DI 2° CATEGORIA AI SENSI DELLA L. 64/74 E VINCOLO PAESAGGISTICO DI CUI ALLA L. 1497/39


LA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO TERRA' IN CONSIDERAZIONE:
DELLA DELOCALIZZAZIONE DI TUTTI I SITI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI SITUATI NELLE ZONE ABITATE E CHE A CAUSA DELLA LORO ATTIVITA' LAVORATIVA ARRECANO DANNO ALL'AMBIENTE E ALLA SALUTE UMANA (art.216 testo unico delle leggi sanitarie e allegato D.M. 5 settembre 1994 di cui all'art. 216)


La disciplina delle industrie insalubri secondo un'ampia accezione, si riferirsce, in ugual modo, a qualsiasi attività che possa dar luogo ad occasioni di pericolo. Una recente decisione del T.A.R. Toscana può, da sola, riassumere tutta la questione, andando dettagliatamente a specificare che:
«Il concetto di industria utilizzato dal Legislatore nell'art. 216 T.U. 27 luglio 1934 n. 1265, a norma del quale vengono effettuate le classificazioni delle industrie insalubri di prima e seconda classe, non attiene esclusivamente all'attività umana diretta alla produzione di beni mediante procedimenti di carattere artificiale, ma si riferisce sostanzialmente a tutte quelle attività che, modificando la situazione socio-ambientale del territorio, possono dar luogo ad occasioni di pericolo per l'igiene e la salute pubblica."






Sul punto della localizzazione delle industrie insalubri di 1^ classe, la giurisprudenza amministrativa ha affermato che il giudizio valutativo del Comune su dette industrie, che debbono essere isolate nelle campagne e tenute lontano dalle abitazioni, presenta ampi margini di insindacabilità, censurabile solo quando le valutazioni di lontananza e vicinanza siano manifestamente illogiche (Cons. di Stato, V, n.240/90).






………..l’art. 216 del t.u. delle leggi sanitarie n. 1265/1934, al quinto comma, prevede una deroga per la “industria o manifattura” insalubre di prima classe, che può essere “permessa nell’abitato” se l’interessato dimostri che per l’introduzione di metodi o cautele il suo esercizio non reca nocumento alla salute del vicinato;






il Comune, proprio ai sensi dell’art. 216 ricordato, è tenuto a verificare la nocività dell’impianto in concreto, con la specifica valutazione dei metodi e delle cautele offerte dall’interessato.




http://isolapulita.splinder.com/












ACCESSO AGLI ATTI


Comitato Cittadino Isola Pulita
Referente a Isola delle Femmine
Coordinamento Comitati Cittadini Siciliani
Registrato 19.1.07 Protocollo 2007001030,
n° progressivo 2007000376
Via Sciascia 13
90040 Isola delle Femmine PA

Dott.ssa Adele Mormino
Soprintendenza dei Beni
Culturali Ambientali Via Calvi n° 13 – Palermo
Oggetto:accesso agli atti
Il sottoscritto Giuseppe Ciampolillo nella qualità di Presidente del Comitato “Isola Pulita” per la difesa dell’ambiente, nonché cittadino residente a Isola delle Femmine in via Sciascia 13, personalmente interessato alla tutela e al rispetto della norme relative all’ambiente, chiede di poter esercitare l’accesso agli atti ed eventualmente estrarne copia ai sensi della Legge 10/’91 e relativo regolamento di esecuzione per la pratica n° 90420, avendo il fondato sospetto che i lavori di scavo che si stanno effettuando nel Comune di Isola delle Femmine – Palermo, presso il lotto di proprietà del sig. Giorgio Ardizzone, fg. 1 part. 478, siano entro la fascia di rispetto stabilita dall'art. 15 lett. a) della Legge Regionale 12 Giugno 1976, n. 78.








http://isola.splinder.com/

Nessun commento:

Posta un commento